Sánchez al PE: “Abbiamo bisogno dell’Europa, rafforziamola”

È stato un piacere incontrare e confrontarmi con il primo ministro spagnolo Pedro Sánchez Pérez-Castejón.

Il capo di governo ha partecipato alla seduta plenaria del Parlamento europeo di Strasburgo mercoledì 16 gennaio.

Quello che ha portato di fronte ai parlamentari europei è stato un discorso importante e positivo perché ha collocato nel migliore dei modi la Spagna nel dibattito europeo, non solo in vista delle elezioni europee, ma soprattutto per rafforzare i requisiti europei. Credo che le cose che ha detto si inquadrano in un disegno del rafforzamento dell’Europa.

Abbiamo bisogno dell’Europa, per questo dobbiamo rafforzarla.

Per quanto riguarda il profilo sociale, è stato parte integrante del suo discorso, non solo per la questione della parità di genere, ma perché l’Europa investa sul pilastro sociale.

Infine sull’immigrazione ha richiamato tutte le difficoltà presenti oggi in Europa nell’incapacità di avere una politica comune. Ha detto che lui ha fornito alcune risposte, in particolare in occasione della vicenda dell’Aquarius, però ha richiamato la necessità di avere una politica comune europea in cui l’elemento   della stabilità e della solidarietà possa diventare centrale nell’azione comune.