Rilascio immediato e cure mediche per le due giovani attiviste iraniane

Sono molto preoccupato per la detenzione e per il trattamento crudele, inumano e degradante di Atena Daemi e Golrokh Ebrahimi Iraee nella prigione di Shahr-e Rey.

Le due giovani donne sono considerate prigioniere di coscienza da parte di affermate organizzazioni per i diritti umani: stanno scontando una lunga e ingiusta pena per via di una sentenza emessa a causa del loro lavoro pacifico a favore dei diritti umani.

Per questo, sollecito le autorità iraniane a rilasciarle immediatamente e incondizionatamente.

A Golrokh Ebrahimi Iraee e Atena Daemi devono anche essere garantite cure mediche urgenti e adeguate dato il loro fragile stato di salute, risultato del lungo sciopero della fame e dei maltrattamenti, inclusi gli abusi da parte di altri carcerati e delle guardie. Richiamo l’amministrazione della prigione e le autorità pertinenti affinché garantiscano i regolari contatti con i familiari, comprese le visite in prigione e le telefonate. Inoltre, faccio appello alle autorità perché prendano provvedimenti per migliorare le condizioni e la struttura della prigione di Shahr-e Rey.

http://www.europarl.europa.eu/news/en/press-room/20180315IPR99813/release-and-urgent-medical-help-for-women-human-rights-defenders-in-iran

https://www.amnesty.org/en/latest/news/2018/02/iran-three-activists-on-hunger-strike-after-violent-prison-transfer/

https://www.iranhumanrights.org/2018/01/activists-atena-daemi-and-golrokh-iraee-beaten-and-transferred-to-different-prison/

http://www.iranhr.it/bilancio-negativo-per-liran-in-occasione-della-giornata-internazionale-dei-diritti-umani/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.