Rassegna 4-10 marzo 2019

VIOLAZIONE NORMATIVA UE

Italia chiamata davanti alla Corte europea per violazioni ambientali

La Commissione ha deciso di rimandare l’Italia alla Corte Europea su due casi riguardanti l’inquinamento atmosferico e il trattamento delle acque reflue. L’Italia è uno di tredici stati che avrebbero violato il limite di NO2 nell’aria e non hanno preso adeguate misure correttive. Inoltre 620 comuni in 16 regioni italiani non avrebbero sistemi di trattamento adeguato delle acque reflue prima dello smaltimento.

ESTERI

Commissioni parlamentari approvano il nuovo strumento di cooperazione

Le Commissioni Sviluppo e Affari Esteri hanno approvato in seduta congiunta la posizione del Parlamento sulla proposta di istituzione di un nuovo Strumento per il Vicinato, lo Sviluppo e la cooperazione internazionale. Questo dovrebbe riunire i 10 attuali strumenti di finanziamento esterno dell’Unione. Il voto del Parlamento in seduta plenaria sulla proposta è previsto per la settimana tra il 25 ed il 28 marzo.

VENEZUELA

Mogherini condanna l’espulsione dell’Ambasciatore tedesco

Il 7 marzo l’Alto rappresentante UE ha espresso una ferma condanna per l’espulsione dell’Ambasciatore tedesco in Venezuela Daniel Kreiner, avvenuta il giorno precedente. Kreiner era tra i diplomatici che il lunedì precedente avevano accolto all’aeroporto di Caracas del presidente dell’Assemblea Nazionale Guaidò dopo la sua visita in altri paesi dell’America Latina.

ISTRUZIONE

Lanciato il progetto delle prime università europee

Grande successo per il bando della Commissione per un progetto pilota allo scopo di creare le prime dodici università europee attraverso il programma Erasmus +. La selezione dovrebbe avvenire entro l’estate 2019. Al momento hanno risposto 300 istituti di educazione superiore e 54 network universitari europei.

PARITÀ DI GENERE

L’UE celebra l’8 marzo

Durante le celebrazioni la Commissione ha rivelato alcune statistiche che confermano come ancora siano necessari miglioramenti per quanto riguarda la condizione femminile. Il divario salariale tra uomini e donne si attesta ancora al 16% e diventa addirittura del 35,7% per quanto riguarda le pensioni. Anche nelle istituzioni europee le donne occupano meno di un quarto degli incarichi direzionali.

AGRICOLTURA

Cresce la coltivazione biologica

La Commissione ha pubblicato una nota sulla produzione agricola biologica europea tra il 2010 e il 2017. In tale periodo, la percentuale di terreni dedicati all’agricoltura biologica è aumentata del 70%. Metà della produzione agricola biologica europea proviene da quattro paesi: Spagna, Italia, Francia e Germania. Questo aumento riflette una crescita della domanda di prodotti biologici.

BREXIT

Nuova proposta UE sul Backstop

Il negoziatore UE sulla Brexit Michel Barnier, ha dichiarato venerdì 8 marzo di avere avanzato una nuova proposta ai negoziatori britannici riguardo al backstop per l’Irlanda del nord. Barnier ha anche ipotizzato la rinuncia unilaterale del Regno Unito al backstop, per evitare che questo sia utilizzato come argomento contro l’accordo nel voto del Parlamento britannico della prossima settimana.

UNGHERIA

Orban rinuncia ai poster anti-Europa

Il 7 marzo il Governo ungherese ha annunciato che metterà fine alla sua campagna di propaganda contro l’UE. Oltre al ritiro dei poster contro Juncker e Soros, già previsto entro il 15 marzo, il governo ha annunciato che non li sostituirà con nuovi manifesti contro il Vice presidente della Commissione Franz Timmermans. Il ritiro della campagna era una delle condizioni imposte per restare nel PPE, ma il partito del premier ungherese resta soggetto ad una procedura di sospensione od esclusione dal raggruppamento dei popolari.