Il presidente DROI Panzeri mette in guardia riguardo l’abuso dei diritti umani yazidi

03/04/2019

http://www.europarl.europa.eu/news/en/press-room/20190403IPR34881/droi-chair-panzeri-warns-against-abuse-of-yazidis-human-rights

 

A causa della precaria situazione umanitaria della comunità Yazida, il presidente DROI, Antonio Panzeri, ha rilasciato una dichiarazione chiedendo il pieno rispetto dei loro diritti e delle loro libertà.

 

“Il 2 aprile 2019 ho avuto l’opportunità di incontrare una delegazione del Consiglio centrale degli yazidi in Germania, invitata dalla commissione per lo sviluppo per discutere la situazione degli yazidi da un punto di vista dei diritti umani e umanitario.

 

La delegazione mi ha fornito una panoramica dettagliata dei problemi attuali e delle principali sfide che la comunità di Yazidi deve affrontare. La comunità yazida sarà protetta solo mediante il pieno riconoscimento e il rispetto dei suoi diritti e delle sue libertà. I diritti umani non sono un concetto astratto. In questo caso specifico, i diritti umani sono l’unico modo per garantire che questa comunità sia trattata con rispetto e dignità. Inoltre, è indispensabile nell’ambito degli accordi di partenariato tra l’UE e i paesi in cui vivono gli yazidi, che garantiamo anche che i vantaggi economici vadano direttamente a questa comunità.

 

Negli ultimi anni, il Parlamento europeo e in particolare la sottocommissione per i diritti umani hanno prestato particolare attenzione alla situazione degli yazidi in Iraq. Infatti, due donne yazide, Nadia Murad Basee Taha e Lamya Haji Bashar, entrambe sopravvissute all’asservimento sessuale da parte dello Stato islamico, hanno ricevuto nel 2016 il Premio Sakharov per la libertà di pensiero “, ha affermato Panzeri nella sua dichiarazione.