Il contributo dell’UE a uno strumento vincolante delle Nazioni Unite per le multinazionali in relazione ai diritti umani

Il rispetto dei diritti umani nel mondo delle imprese è per noi una questione decisiva, in particolar modo perché molte società operano in paesi in via di sviluppo. Eppure manca ancora un approccio globale, al fine di regolare il rispetto dei diritti umani nelle società transnazionali.

Le Nazioni Unite, nel 2014, con una risoluzione del Consiglio dei diritti umani, hanno appositamente istituito un gruppo di lavoro intergovernativo, al fine di creare uno strumento giuridicamente vincolante sulle società transnazionali, per “riempire il vuoto” tra rispetto dei diritti umani e interessi commerciali.

Sebbene la protezione dei diritti umani sia uno degli obiettivi principali dell’UE nelle sue azioni esterne, in linea con il trattato sull’Unione europea, la stessa Unione europea è stata molto riluttante riguardo a un trattato vincolante e va ricordato che diversi Stati membri hanno votato contro la risoluzione sulla creazione del gruppo di lavoro nel 2014.

L’Unione europea e gli stati membri devono impegnarsi a svolgere un ruolo chiave in questo processo, mantenendo una sola posizione chiara e un mandato negoziale comune, che al momento mancano. Sottolineo positivamente che, dopo molti dibattiti interni, siamo riusciti a mettere in votazione giovedì la risoluzione con la posizione del Parlamento europeo su tale questione.

A quattro anni dalla creazione del gruppo di lavoro, vorrei che il Consiglio, il SEAE, la Commissione in qualche modo giustifichino l’assenza di un mandato negoziale, consentendo all’UE di partecipare in modo efficace al processo.

Viste le divergenze di opinioni tra gli stati membri riguardo alla necessità di uno strumento vincolante a livello internazionale chiediamo qui, oggi, quali siano le principali questioni che gli Stati membri dell’UE considerano problematiche in questo campo. Un dibattito che deve essere molto chiaro e trasparente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.