Categoria: Interventi Strasburgo

Interventi Strasburgo

Situazione in Siria

Ho avuto modo di leggere le conclusioni del Consiglio Affari esteri, le linee tracciate e la doverosa condanna espressa rispetto all’uso delle armi chimiche. Tuttavia è difficile sfuggire alla sensazione percepita dall’opinione pubblica europea che attorno al conflitto siriano, che dura ormai da più di sette anni, l’Europa appaia divisa e debole. Eppure l’Europa dovrebbe…

Esecuzioni in Egitto

Nel quadro del partenariato 2017-2020 con l’Unione Europea, l’Egitto si era impegnato a promuovere democrazia, libertà fondamentali e diritti umani, in linea con la sua costituzione e le norme internazionali. Questo impegno non è stato mantenuto e lo dimostrano le numerose sentenze capitali ed esecuzioni, più di 20 nell’ultimo mese, che hanno portato alla morte…

Situazione dei diritti umani in Turchia

Intervento in Plenaria a Strasburgo 6 febbraio 2018 Situazione dei diritti umani in Turchia   Cosa si può dire di più ormai della Turchia, perché quanto sta avvenendo è evidente a tutti, anche ai sassi. È evidente che si sta azzerando la democrazia e noi non possiamo pensare che sia un partner amico la Turchia…

Zero tolleranza per le mutilazioni genitali femminili

Intervento Plenaria a Strasburgo 6 febbraio 2018 Zero tolleranza per le mutilazioni genitali femminili È già strato detto che mezzo milione di donne nell’Unione europea e 200 milioni nel mondo hanno subito il trauma della mutilazione genitale. E queste mutilazioni riflettono profonde disuguaglianze di genere e sono una forma estrema di discriminazione nei confronti delle…

Lotta contro la tratta di donne e ragazze per finalità di sfruttamento sessuale e lavorativo nell’UE

Non serve guardare lontano per incontrare storie di sfruttamento sessuale o lavorativo. Accadono quotidianamente, all’interno dell’Unione e a ritrovarsi vittime sono, nella maggior parte dei casi, donne e giovani ragazze che cadono nella trappola dello sfruttamento sessuale. Per molte di esse lo sfruttamento è anche lavorativo: orari interminabili, pessime condizioni lavorative e misere paghe. Di…

Situazione in Iran

Ci sono due aspetti che riguardano il nostro rapporto con l’Iran che mi sembra utile sottolineare. Il primo riguarda il fatto che l’Unione europea non può rimanere indifferente davanti al segnale preoccupante del malcontento della popolazione iraniana nei confronti delle politiche governative e dinnanzi alla crescente ambiguità mostrata da Teheran nell’affrontare le denunce di abusi…

Preparazione del Consiglio europeo del 14 e 15 dicembre

Da un po’ di tempo accadono cose curiose in questi dibattiti. Il Consiglio si presenta quasi sempre reticente, la Commissione invece fa spesso discorsi altisonanti, ancora oggi penso a Dublino, riceve l’applauso, ma sempre più sembrano discorsi di chi grida alla luna. Il Consiglio di domani e dopo, oltre a Brexit, dovrebbe affrontare questioni importanti.…

Relazione annuale sui diritti umani e la democrazia nel mondo nel 2016 e sulla politica dell’Unione europea in materia

Ringrazio la relatrice per il lavoro svolto e devo dire che c’è una contagiosa patologia che si sta diffondendo sempre più nel mondo ed è quella del disprezzo verso i diritti umani. La verità è che il cinismo prodotto da un iperrealismo politico, economico e commerciale cerca ormai di sovrastare e annientare il vento della…

Situazione dei migranti in Libia

Lei Commissario dice che i problemi non sono nati oggi, ma erano presenti già in Libia dal punto di vista delle violazioni dei diritti umani. E questo à vero. Ma dobbiamo chiederci se le politiche attuali di contenimento risolvono o aggravano i problemi che sono esistenti. Quello che vediamo di fatto è che queste politiche…