Categoria: Interventi Strasburgo

Interventi Strasburgo

Situazione in Venezuela

Dopo la risoluzione approvata alcune settimane fa mi stavo chiedendo quale fosse il compito principale che Parlamento europeo deve assolvere per contribuire a risolvere la situazione venezuelana. La prima cosa da fare credo sia sottrarre questo dibattito da una semplice dimensione propagandistica e strumentale. Io penso che nella situazione di stallo politico attuale sia urgente…

Situazione dei diritti umani in Arabia Saudita

Al di là dei tentativi di Bin Salman di presentare nel mondo il volto di un’Arabia Saudita sulla strada delle riforme, la realtà va da tutt’altra parte. Ancora una volta dobbiamo denunciare la grave situazione dei diritti umani. Due casi destano preoccupazione. Il primo è la notizia sulle torture subite in prigione da attiviste per i…

Sánchez al PE: “Abbiamo bisogno dell’Europa, rafforziamola”

È stato un piacere incontrare e confrontarmi con il primo ministro spagnolo Pedro Sánchez Pérez-Castejón. Il capo di governo ha partecipato alla seduta plenaria del Parlamento europeo di Strasburgo mercoledì 16 gennaio. Quello che ha portato di fronte ai parlamentari europei è stato un discorso importante e positivo perché ha collocato nel migliore dei modi…

Egitto, la situazione dei difensori dei diritti umani

In Egitto è stata istituita l’Alta commissione permanente per i diritti umani. Una bella notizia, se non fosse composta da rappresentanti del governo, da cui dipendono i servizi di sicurezza accusati di gravi violazioni dei diritti umani nel Paese. Dalle premesse, sembra che questo nuovo organo miri a proteggere l’immagine del paese piuttosto che i…

Le sanzioni Usa sull’Iran faranno il gioco degli ultra conservatori

Penso che Trump non vincerà la sua scommessa con l’Iran. Con l’uscita dall’accordo sul nucleare e l’avvio delle sanzioni, l’Amministrazione americana ha fatto tre scommesse: fermare l’arricchimento dell’uranio, costringere gli altri firmatari a ritirare la propria adesione penalizzando le aziende europee, far crollare il regime iraniano sotto la pressione economica. Realisticamente non vincerà soprattutto la…

Carovana di migranti dall’America centrale alla frontiera messicana

La Ong “Movimiento migrante mesoamericano” ha dichiarato che il 70% delle migranti provenienti dell’America centrale, quando attraversano il Messico per raggiungere gli Stati Uniti, subiscono stupri o violenze. Il corpo umano viene utilizzato come mezzo di scambio da offrire a poliziotti di frontiera senza scrupoli. Qualsiasi cosa pur di scappare dalla fame, dalla siccità, dalla…

Situazione in Yemen

Basta guardare la cartina geografica per rendersi conto dell’importanza strategica dello Yemen e per capire come questa sporca guerra sia manovrata da interessi lontani da quei territori che contrappongono gli Stati Uniti e il loro alleato saudita all’Iran e che arricchiscono i produttori di armi sparsi per il mondo. Sono proprio questi interessi a condannare…

Sostegno dell’UE a UNRWA

Il portavoce dell’UNRWA ha dichiarato che la scelta dell’amministrazione americana avrà un impatto devastante sulla vita di 500mila minori che ricevono un’istruzione dall’Agenzia, 3,5 milioni di malati che si recano alle sue strutture mediche, 1,7 milioni di persone in condizioni di insicurezza alimentare e decine di migliaia di donne, bambini e disabili rifugiati. Questa Agenzia…