A Roma per verificare la situazione di migranti e rifugiati

I deputati della Sottocommissione per i diritti umani del Parlamento europeo hanno visitato l’Italia dal 27 febbraio al 1° marzo per incontrare i migranti e i rifugiati che sono arrivati nel paese.

Lo scopo della visita è stato quello di raccogliere informazioni di prima mano sulle esperienze dei migranti mentre viaggiano dai loro paesi di origine, sulla situazione nei paesi di transito, principalmente in Libia, e sulle condizioni che queste persone devono affrontare all’arrivo in Europa.

Quello che è emerso è che ci sono problemi importanti che riguardano i diritti dei migranti, in particolare dopo l’approvazione del cosiddetto decreto Salvini. Per questo, abbiamo sottolineato le nostre preoccupazioni, soprattutto in termini di protezioni umanitaria.

La delegazione ha incontrato anche rappresentanti delle autorità italiane a livello sia legislativo che esecutivo, agenzie delle Nazioni Unite a Roma, organizzazioni locali non governative coinvolte nelle operazioni di ricerca e soccorso e autorità vaticane. I deputati hanno voluto discutere le questioni più urgenti relative alla situazione dei rifugiati e dei migranti, compresi i gruppi più vulnerabili, come le donne, i minori non accompagnati e le persone appartenenti a minoranze religiose.

A dicembre dello scorso anno, ho fatto parte di una delegazione del Parlamento europeo che ha partecipato alla Conferenza intergovernativa per l’adozione del Patto globale per l’immigrazione sicura, ordinata e regolare a Marrakech, come parte della delegazione generale dell’UE. Il Parlamento ha seguito da vicino i processi che conducono ai patti globali delle Nazioni Unite sui rifugiati e sulla migrazione, attraverso dibattiti in plenaria e in commissione, riunioni interparlamentari, missioni di inchiesta e, nell’aprile 2018, l’adozione con una risoluzione plenaria sui patti globali approvata a larga maggioranza.

La visita a Roma è stata coincidente al momento in cui al Parlamento ha avuto un voto con cui si è spostata in là l’adesione al global compact: abbiamo spiegato alle autorità italiane che per noi è fondamentale che questa adesione ci sia. E sulla questione di Dublino abbiamo detto che il governo italiano deve agire in Europa con i governi più riluttanti, amici del governo italiano, perché si produca un effetto positivo di maggiore solidarietà europea

 

Rassegna stampa

OPEN https://www.open.online/primo-piano/2019/03/01/news/ue_delegazione_diritti_umani_panzeri_salvini-160543/

IL GIORNALE http://www.ilgiornale.it/video/politica/migranti-panzeri-comm-diritti-umani-ue-dl-salvini-problemi-1654921.html

IL MANIFESTO https://ilmanifesto.it/diritti-umani-onu-e-parlamento-europeo-contro-litalia/

AVANTI http://www.avantionline.it/salvini-non-accoglie-la-delegazione-dei-diritti-delluomo/

ALANEWS http://www.alanews.it/cronaca-italiana/libia-panzeri-ue-commissione-pronta-a-rivedere-finanziamenti/

ALANEWS http://www.alanews.it/politica/migranti-panzeri-con-dl-salvini-problema-diritti/

ALANEWS http://www.alanews.it/politica/migranti-panzeri-ue-chiesto-incontro-ma-salvini-non-ci-ha-risposto/

AGENZIA NOVA https://www.agenzianova.com/a/0/2333791/2019-03-01/immigrazione-panzeri-ue-giuste-lamentele-italia-ma-discuterne-in-consiglio

AGENZIA NOVA https://www.agenzianova.com/a/0/2333719/2019-03-01/immigrazione-panzeri-ue-in-libia-situazione-drammatica-rivedremo-finanziamento

AGENSIR https://www.agensir.it/quotidiano/2019/3/1/migranti-visita-di-eurodeputati-in-italia-no-a-finanziamenti-europei-a-libia-se-utilizzati-per-costruire-lager/

RADIO RADICALE https://www.radioradicale.it/scheda/567135/parlamento-europeo-conferenza-stampa-a-conclusione-della-visita-in-italia-della